Programma festeggiamenti 2020

Ha scritto papa Francesco: «Il cuore della Chiesa è pieno anche di giovani santi, che hanno dato la loro vita per Cristo, molti di loro fino al martirio. Sono stati preziosi riflessi di Cristo giovane che risplendono per stimolarci e farci uscire dalla sonnolenza. […] Attraverso la santità dei giovani la Chiesa può rinnovare il suo ardore spirituale e il suo vigore apostolico. Il balsamo della santità generata dalla vita buona di tanti giovani può curare le ferite della Chiesa e del mondo, riportandoci a quella pienezza dell’amore a cui da sempre siamo stati chiamati […].

Nel III secolo, San Sebastiano era un giovane capitano della guardia pretoriana. Raccontano che parlava di Cristo dappertutto e cercava di convertire i suoi compagni, fino a quando gli ordinarono di rinunciare alla sua fede. Poiché non accettò, gli lanciarono addosso una pioggia di frecce, ma sopravvisse e continuò ad annunciare Cristo senza paura. Alla fine lo frustarono fino ad ucciderlo».

Con il glorioso martire Sebastiano desideriamo rispondere anche noi a Cristo che ci chiama nella Chiesa a dare vita a questo nostro mondo. Buona Festa!

IN CAMMINO VERSO IL 450° DELLA BOLLA VESCOVILE  DELL’AUTORIZZAZIONE DELLA FESTA (1571-2021)

MERCOLEDÌ 1 GENNAIO – Solennità di Maria SS. Madre di Dio

Apertura dei festeggiamenti

Ore 11,00: Un solenne scampanio e lo sparo di fuochi di artificio saluteranno l’inizio dei festeggiamenti.

Ore 11,00 – 19,00: Sante Messe.

2 – 15 GENNAIO

Peregrinatio delle reliquie di San Sebastiano nelle comunità parrocchiali e negli ammalati

Tutti gli ammalati che desiderano la visita delle reliquie sono pregati di comunicarlo in basilica (tel. 096/601313) entro il 2 gennaio 2020, tenendo conto che durante la processione non saranno effettuate fermate allo scopo.

DOMENICA 5 GENNAIO – Giornata della famiglia

Ore 11,00: Santa Messa.

Ore 19,00: Santa Messa con la benedizione di tutte le coppie, particolarmente di quelle sposate nel 2019.

DOMENICA 12 GENNAIO – Giornata della preghiera per la pace

Ore 11,00 – 19,00: Sante Messe.

Ore 11,00: Santa Messa con la partecipazione delle associazioni combattentistiche e d’arma di Acireale.

TRIDUO SOLENNE  16 – 17 – 18 GENNAIO

Ore 19,00: Santa Messa del triduo presieduta dal rev.mo don Luca Ramello, direttore della Pastorale Giovanile della Arcidiocesi di Torino. Tema della predicazione: Restiamo cristiani.

DOMENICA 19 GENNAIO – Vigilia della Solennità e Notte sacra di preghiera

Ore 11,00: Santa Messa.

Ore 19,00: Investitura dei nuovi canonici del Capitolo della Collegiata. Solenne santa Messa presieduta dal rev.do padre Graziano Lezziero O.P., parroco della basilica Santa Maria Novella in Firenze. Benedizione degli abiti votivi e corteo verso la chiesa di Sant’Antonio di Padova.

Ore 20,15: Processione delle venerate reliquie di San Sebastiano attraverso le vie: Vittorio Emanuele, Meli, Davì, Ruggero Settimo, con la partecipazione del Capitolo Collegiale, delle Confraternite e dei devoti in abito votivo. Ingresso in basilica e canto dei Primi Vespri Solenni Capitolari.

Ore 21,00: Esecuzione della Cantata in onore di San Sebastiano del M° Sac. Antonino Maugeri.

Ore 22,00: Suono delle tradizionali “Sette Chiamate”.

NOTTE SACRA DI SAN SEBASTIANO:

La basilica rimarrà aperta tutta la notte per la preghiera, con turni di veglia comunitari

LUNEDÌ 20 GENNAIO – Solennità di San Sebastiano

Ore 05,45: Recita del Santo Rosario meditato.

Ore 06,30: Santa Messa.

Ore 07,00: Ventuno colpi a cannone saluteranno la solennità.

Ore 07,30: Apertura della cappella ed esposizione del venerato simulacro del Santo Bimartire alla venerazione dei fedeli.

Ore 07,45: Santa Messa presieduta dal rev.do can. Orazio Barbarino, parroco delle parrocchie Santa Maria delle Grazie e San Francesco di Paola in Linguaglossa.

Ore 09,30: Solenne Messa Pontificale presieduta da S.E.R. mons. Antonino Raspanti, vescovo di Acireale, con la concelebrazione del rev.do Capitolo Collegiale della basilica, dei parroci e del clero della Città. Interverranno le Autorità civili e militari della Città.

Ore 11,00: Trionfale uscita del venerato simulacro di San Sebastiano. Riflessione dettata dal rev.do can. Gaetano Pulvirenti, arciprete parroco della parrocchia Santa Lucia in Acicatena. Benedizione di coloro che iniziano il “giro votivo”.

Il fercolo percorrerà le vie: R. Settimo, Piazza Duomo, Cavour, p.zza San Domenico, Musmeci, San Carlo, San Biagio, p.zza San Biagio, Gozzano, J. Da Todi, p.zza San Francesco, Petrarca, p.zza Dante, Manzoni, Gozzano, p.zza San Biagio, Collegio Pennisi, p.zza San Michele, Dafnica, p.zza San Giovanni, Lanzafame, Turchia, L. Da Vinci, S. Vigo, Mascagni, Ponchielli, Dafnica, San Martino, p.zza G. Marconi, Meli.

Ore 15,30 (circa): Sosta davanti la basilica di san Sebastiano, scioglimento del voto a coloro che concludono il “mezzo giro” e benedizione di coloro che iniziano o continuano la processione.

Il fercolo continuerà per le vie: Vittorio Emanuele, p.zza Carmine, via Vittorio Emanuele. viale Libertà, p.zza A. Pennisi, S. Vigo, San Girolamo, Archimede, quartiere Mandorle, S. Vigo, chiesa Madonna della Fiducia, S. Vigo, Rossini, p.zza Madonna della Pace, Verdi, San Martino, San Francesco di Paola, del Popolo, Maddem, Scaccianoce, Galatea, piazza P. Impastato, Roma, c.so Umberto, l.go Giovanni XXIII, Currò, p.zza porta Cusmana, P. Vasta, R. Margherita, Mancini, c.so Umberto, piazza Indirizzo, c.so Italia, Veneto, Principe Amedeo, SS. Salvatore, c.so Savoia, Caronda, M. di Sangiuliano, Atanasia, c.so Savoia, p.zza Duomo, Davì, Musmeci, rientro in basilica.

Ore 11,30: Santa Messa.

Ore 16,30: Arrivo del fercolo in piazza Agostino Pennisi (ex Stazione FS) e omaggio al Santo con il passaggio del treno. Preghiera per la pace nel mondo.

Ore 17,00 – 18,00 – 19,00: Sante Messe.

Ore 24,00: Rientro del fercolo in basilica, reposizione del simulacro del Santo e chiusura della cappella.

MERCOLEDÌ 22 GENNAIO

Ore 19,00: Santa Messa di suffragio con adorazione eucaristica per i defunti del 2019

(chi volesse ricordare i propri cari lo segnali in basilica).

23 – 24 GENNAIO

Ore 19,00: Santa Messa.

SABATO 25 GENNAIO

Ore 17,00: Solenne pellegrinaggio delle reliquie di san Sebastiano presso la parrocchia Santa Maria delle Grazie in Acireale. Il corteo processionale seguirà il seguente itinerario: via Vittorio Emanuele, via delle Terme e via Nazionale per Catania.

Ore 18,30 Santa Messa e rientro in Basilica.

DOMENICA 26 GENNAIO – Giornata dei bambini e della carità

Il simulacro di San Sebastiano resterà esposto alla venerazione dei fedeli l’intera giornata.

Si invitano i fedeli a portare in basilica generi alimentari da condividere con chi ne ha bisogno.

Ore 09,30 – 11,00 – 17,30 – 19,00: Sante Messe.

Ore 11,00: Santa Messa con la benedizione dei bambini (si invitano i genitori a portare i loro figli).

Ore 19,00: Solenne Messa Pontificale presieduta da S.E.R. mons. Giuseppe Favale, vescovo di Conversano-Monopoli (BA). Al termine traslazione del venerato simulacro di san Sebastiano dalla cappella all’altare maggiore.

Ore 20,30: Veglia di preghiera con i giovani, a cura del settore giovani dell’Azione Cattolica di Acireale.

LUNEDÌ 27 GENNAIO Ottava dei festeggiamenti

Ore 09,00 – 10,30 – 12,00: Sante Messe.

Ore 15,30: Santa Messa per gli ammalati e gli anziani della Città presieduta dal rev.do don Emanuele Nicotra, assistente diocesano dell’UNITALSI.

Ore 17,00: Santa Messa con la partecipazione del Corpo dei Vigili Urbani di Acireale presieduta dal rev.do mons. Giovanni Mammino, vicario generale.

Ore 19,00: Solenne Messa Pontificale presieduta da S.E.R. mons. Cesare Di Pietro, vescovo ausiliare di Messina.

Ore 20,30: Processione con il venerato simulacro di san Sebastiano in piazza Lionardo Vigo. Benedizione con le reliquie e chiusura della cappella.

Attività culturali e ricreative

Venerdì 3 e sabato 4 Gennaio

Amici di Gesù. Ritiro spirituale in collaborazione con l’Azione Cattolica Diocesana.

Domenica 5 Gennaio

Ore 20,00: Cena di fraternità e tombola.

Lunedì 6 Gennaio

Ore 20,00: Concerto bandistico, a cura della banda musicale “Orazio Sapienza” di Aci Sant’Antonio.

Venerdì 10 Gennaio

Ore 20,00: Serata Verdiana. Coro Lirico Siciliano. Direttore Francesco Costa (ingresso con biglietto).

Sabato 11 Gennaio

Ore 17,00: 450 o 500 anni fa? L’inizio della Festa di San Sebastiano ad Acireale. Conferenza di Saro Bella, esperto di storia locale e direttore dell’Archivio storico della basilica.

Domenica 12 Gennaio

Ore 20,00: Il martirio di San Sebastiano negli affreschi di Paolo Vasta a cura di Fabio Grippaldi.

Venerdì 17 Gennaio

Ore 20,00: Dai giovani un’umanità più fraterna. Incontro con don Luca Ramello, direttore della pastorale giovanile di Torino in collaborazione con il Servizio Diocesano di Pastorale Giovanile, il Coordinamento Oratori diocesi di Acireale e il Centro Diocesano per le Vocazioni.

10 – 20 Gennaio

Mostra “Sebastos. L’arte tra fede e folclore”, presso la chiesa di San Benedetto.

11 – 20 Gennaio

Mostra de “I Fercoli della devozione” presso la chiesa di Sant’Antonio di Padova.

Dalla Basilica Collegiata, 20 dicembre 2019

Il Comitato festeggiamenti

Per il Capitolo Collegiale
Can. Prof. Vittorio Rocca

Con approvazione ecclesiastica

ANNO GIUBILARE 2021

16 gennaio 2021 – 27 gennaio 2022

Festa straordinaria estiva:

dal 20 agosto al 4 settembre 2021

Sarà possibile seguire i momenti più emozionanti della festa di giorno 20 e dell’ottava di giorno 27 gennaio su: Etna Espresso Channel (canale 115) e www.sansebastianoacireale.it.

L’artistica illuminazione della piazza e delle vie adiacenti la Basilica è a cura di “Novarlux” di Novara di Sicilia (ME).

Lo spettacolo pirotecnico dell’Uscita sarà acceso dalla ditta “Fuochi Chiarenza” di Belpasso.

I fuochi dall’1 al 28 gennaio saranno accesi dalla ditta “Firesud” di Zafferana Etnea.

Il servizio bandistico sarà a cura del Corpo Bandistico “M° Orazio Sapienza” di Aci Sant’Antonio diretto dal M° Filippo Sapienza e del Corpo Bandistico “Xiphonia” di Aci S. Filippo diretto dal M° Emanuele Sapienza.

Si ringraziano:

il sig. Sindaco e l’Amministrazione Comunale, il Commissariato di P.S. nella persona della Dott.ssa G. Rizzo, le forze dell’ordine, i gruppi e le associazioni di volontariato e tutti coloro che a vario titolo hanno collaborato per la riuscita dei festeggiamenti.

I portatori del fercolo di San Sebastiano avvisano la cittadinanza che non effettueranno le tradizionali “corse” in onore del Santo, se non verrà garantito un adeguato servizio di sicurezza a salvaguardia della salute di tutti.

La basilica declina ogni responsabilità per incidenti avvenuti prima, durante e dopo i festeggiamenti, altresì si riserva di variare il presente programma in caso di circostanze varie ed eventuali.