SOLENNI FESTEGGIAMENTI IN ONORE DI

SAN SEBASTIANO MARTIRE

Compatrono di Acireale

 

La devozione verso i santi martiri diventa un modo con cui la nostra fede riconosce nella storia, nel vissuto, nel soffrire, nel morire di alcuni nostri fratelli, una forza che ci aiuta a vivere, soffrire, morire da cristiani. Abbiamo bisogno di difensori e di patroni perché la vita cristiana è anche una lotta, una sfida, fatta di fatiche, opposizioni, persecuzioni. Ed è prezioso l’«esempio» del martire Sebastiano. Cosa ci dice? Che anche noi possiamo essere santi, passare conservando la fede attraverso la grande tribolazione. Ci dice che non siamo mai soli, ma che nelle prove della vita, nel nostro perseverare nella fede, celebrare i santi misteri, leggere e meditare la Scrittura, praticare la carità, siamo sempre dentro la comunione dei santi. San Sebastiano non è memoria del passato ma presenza amica. Venerarlo ci incoraggia dunque a dire: questo è il difensore che voglio avere, questo il patrono al quale mi affido, questo il fratello che desidero avere vicino per giungere anch’io, con lui, alla gioia e alla gloria di Dio.

IN CAMMINO VERSO IL 450°
DELLA BOLLA VESCOVILE DELL’AUTORIZZAZIONE DELLA FESTA (1571-2021)

MARTEDÌ 1 GENNAIO – Solennità di Maria SS.ma Madre di Dio
Apertura dei festeggiamenti
Ore 11,00: Un solenne scampanio e lo sparo di fuochi di artificio saluteranno l’inizio dei festeggiamenti.
Ore 11,30 – 19,00: Sante Messe.

2 – 15 GENNAIO
Peregrinatio delle reliquie di san Sebastiano nelle Comunità parrocchiali e negli ammalati.
Tutti gli ammalati che desiderano la visita delle reliquie sono pregati di comunicarlo in basilica (tel. 096/601313) entro il 2 gennaio 2018, tenendo conto che durante la processione non saranno effettuate fermate allo scopo.

DOMENICA 6 GENNAIO – GIORNATA DELLA FAMIGLIA
Ore 10,00 e 11,30: Sante Messe.
Ore 19,00: Santa Messa con la benedizione di tutte le coppie, particolarmente di quelle sposate nel 2018.

DOMENICA 13 GENNAIO – GIORNATA DELLA PREGHIERA PER LA PACE
Ore 10,00 e 19,00: Sante Messe.
Ore 11,30: Santa Messa con la partecipazione delle associazioni combattentistiche e d’arma di Acireale.

TRIDUO SOLENNE, 16 – 17 – 18 GENNAIO
Ore 19,00: Santa Messa del triduo presieduta dal rev.mo don Antonio Loffredo, parroco del rione Sanità in Napoli. Tema della predicazione: La fede ci rende più umani.

SABATO 19 GENNAIO – Vigilia della Solennità – Notte sacra di preghiera
Ore 19,00: Solenne santa Messa presieduta dal rev.do don Roberto Strano, Prevosto parroco di Aci San Filippo. Benedizione degli abiti votivi e corteo verso la chiesa di Sant’Antonio di Padova.
Ore 20,15: Processione delle venerate reliquie di san Sebastiano attraverso le vie: Vittorio Emanuele, Meli, Davì, Ruggero Settimo, con la partecipazione del Capitolo Collegiale, delle Confraternite e dei devoti in abito votivo. Ingresso in basilica e canto dei Primi Vespri solenni Capitolari.
Ore 21,00: Esecuzione della Cantata in onore di San Sebastiano del M° Sac. Antonino Maugeri.
Ore 22,00: Suono delle tradizionali “Sette Chiamate”.
NOTTE SACRA DI SAN SEBASTIANO: La basilica rimarrà aperta tutta la notte
per la preghiera, con turni di veglia comunitari.

DOMENICA 20 GENNAIO
Solennità di San Sebastiano
Ore 05,45: Recita del Santo Rosario meditato.
Ore 06,30: Santa Messa.
Ore 07,00: Ventuno colpi a cannone saluteranno la solennità.
Ore 07,30: Apertura della cappella ed esposizione del venerato simulacro del Santo Bimartire alla venerazione dei fedeli.
Ore 07,45: Santa Messa presieduta dal rev.do don Orazio Sciacca, vicario parrocchiale in Acitrezza.
Ore 09,30: Solenne Messa Pontificale presieduta da Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Antonino Raspanti, vescovo di Acireale, con la concelebrazione del rev.do Capitolo Collegiale della basilica, dei parroci e del clero della città. Interverranno le Autorità civili e militari della Città.
Ore 11,00: Trionfale uscita del venerato simulacro di san Sebastiano. Riflessione dettata dal rev.do don Mario Fresta, Arciprete parroco della basilica Cattedrale di Acireale. Benedizione di coloro che iniziano il “giro votivo”. Omaggio votivo al Santo dai devoti.
Il fercolo percorrerà le vie: R. Settimo, Piazza Duomo, Cavour, p.zza San Domenico, Musmeci, San Carlo, San Biagio, p.zza San Biagio, Gozzano, J. Da Todi, p.zza San Francesco, Petrarca, p.zza Dante, Manzoni, Gozzano, p.zza San Biagio, Collegio Pennisi, p.zza San Michele, Ponchielli, Mascagni, S. Vigo (a salire), Dafnica, p.zza San Giovanni, Lanzafame, Turchia, L. Da Vinci, S. Vigo, Mascagni, Ponchielli, Dafnica, San Martino, p.zza G. Marconi, Meli.
Ore 15,30 (circa): Sosta davanti la basilica di san Sebastiano, scioglimento del voto a coloro che concludono il “mezzo giro” e benedizione di coloro che iniziano o continuano la processione.
Il fercolo continuerà per le vie: Vittorio Emanuele, p.zza Carmine, via Vittorio Emanuele. viale Libertà, p.zza A. Pennisi, S. Vigo, San Girolamo, Archimede, quartiere Mandorle, S. Vigo, chiesa Madonna della Fiducia, S. Vigo, Rossini, p.zza Madonna della Pace, Verdi, San Martino, San Francesco di Paola, del Popolo, Maddem, Scaccianoce, Galatea, piazza P. Impastato, Roma, c.so Umberto, l.go Giovanni XXIII, Currò, p.zza porta Cusmana, P. Vasta, R. Margherita, Mancini, c.so Umberto, piazza Indirizzo, c.so Italia, Veneto, Principe Amedeo, SS. Salvatore, c.so Savoia, Caronda, M. di Sangiuliano, Atanasia, c.so Savoia, p.zza Duomo, Davì, Musmeci, rientro in basilica.
Ore 11,30: Santa Messa.
Ore 17,30: Arrivo del fercolo in piazza Agostino Pennisi (ex Stazione FS) e omaggio al Santo con il passaggio del treno. Preghiera per la pace nel mondo.
Ore 17,00 – 18,00 – 19,00: Sante Messe.
Ore 24,00: Rientro del fercolo in basilica, reposizione del simulacro del Santo e chiusura della cappella.

MARTEDÌ 23 GENNAIO
Ore 19,00: Santa Messa di suffragio con adorazione eucaristica per i defunti del 2018 (chi volesse ricordare i propri cari lo segnali in basilica).

MERCOLEDÌ 24 GENNAIO
Ore 19,00: Santa Messa.

VENERDÌ 25 GENNAIO
Ore 17,00: Solenne pellegrinaggio a piedi delle reliquie di san Sebastiano presso la frazione di Aci Platani. Secondo il seguente itinerario: Via Meli, piazza Marconi, via San Martino, via Tivoli, Via Wagner, via Firenze (accoglienza della comunità parrocchiale), via Seminara, via A. Bonaccorsi, via dei Casali di Aci, via V. Emanuele e arrivo nella chiesa parrocchiale. Ore 18,30 Santa Messa e rientro in Basilica.

SABATO 26 GENNAIO
Giornata dei bambini e della carità
Il simulacro di san Sebastiano resterà esposto alla venerazione dei fedeli l’intera giornata.
Si invitano i fedeli a portare in basilica generi alimentari da condividere con chi ne ha bisogno.
Ore 10,00 – 17,00 – 19,00: Sante Messe.
Ore 11,30: Santa Messa con la benedizione dei bambini (si invitano i genitori a portare i loro figli).
Ore 19,00: Santa Messa presieduta dal rev.do don Giuseppe Pavone, parroco di Pozzillo e direttore del Servizio diocesano di Pastorale giovanile. Al termine traslazione del venerato simulacro di san Sebastiano dalla cappella all’altare maggiore.
Ore 20,30: Veglia di preghiera per i giovani, a cura del settore giovani dell’Azione Cattolica di Acireale.

DOMENICA 27 GENNAIO
Ottava dei festeggiamenti
Ore 09,00 – 10,00 – 11,30: Sante Messe.
Ore 15,30: Santa Messa per gli ammalati e gli anziani della Città presieduta dal rev.do don Emanuele Nicotra, assistente diocesano dell’UNITALSI.
Ore 17,00: Santa Messa con la partecipazione del Corpo dei Vigili Urbani di Acireale presieduta dal rev.do Mons. Giovanni Mammino, vicario generale.
Ore 19,00: Solenne Messa Pontificale presieduta da Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Gugliemo Giombanco, vescovo di Patti.
Ore 20,30: Processione con il venerato simulacro di san Sebastiano in piazza Lionardo Vigo. Benedizione con le reliquie e chiusura della cappella.

Dalla Basilica Collegiata, 20 dicembre 2018

 

Per il Capitolo Collegiale

Can. Vittorio Rocca, decano

  

Con approvazione ecclesiastica

 

Attività culturali e ricreative

 

VENERDÌ 4 gennaio
Ore 20,00: Concerto sinfonico.

Domenica 6 gennaio
Ore 20,00: Concerto della Corale Polifonica “Claudio Monteverdi” di Aci Castello.

LUNEDÌ 7 gennaio
Ore 20,00: Presentazione dell’antico “baiardo” del fercolo di san Sebastiano, recentemente ripulito e risistemato dal Circolo San Sebastiano e dall’Associazione culturale San Sebastiano.

VENERDÌ 11 gennaio
Ore 19,30: Donazione di sangue e donazione di organi: due vie che san Sebastiano ci indica per raggiungere il prossimo. Incontro-testimonianza sul valore della donazione del sangue e della donazione degli organi. Relazionerà il dott. Giacomo Castiglione, del reparto di rianimazione Ospedale Vittorio Emanuele di Catania. Interverranno la “Misericordia” e la “Fratres” di Acireale e i signori Privitera, genitori di Giorgio, i cui organi sono stati generosamente donati.

dal 10 al 20 gennaio
Mostra dei “Fercoli della devozione”
Chiesa di San Benedetto, via Davì
Inaugurazione: 10 Gennaio alle ore 18,30
Da lunedì al sabato: dalle ore 16,30 alle ore 20,30
La domenica: dalle 09,30 alle 12,30 e dalle 16,30 alle 20,30
Sabato 19 Gennaio: dalle 16,30 alle 22,30
Domenica 20 Gennaio: dalle 08,00 alle 24,00. (ingresso libero)

DOMENICA 13 gennaio
Dalle ore 08,00 alle ore 12,00 Giornata della raccolta di sangue presso la “Fratres” di Acireale, via P. Vasta n. 180.
Ore 20,00: Arte e fede: l’umanità di Gesù (a cura di Fabio Grippaldi e Vincenzo Serra): Le raffigurazioni del martire Sebastiano.

VENERDÌ 18 gennaio
Ore 20,00: Non lasciamoci rubare la speranza. Incontro con Don Antonio Loffredo, il parroco che, con la bellezza dell’arte, ha ridato speranza ai giovani del rione Sanità di Napoli.

 

Sarà possibile seguire i momenti più emozionanti della festa
di giorno 20 e dell’ottava di giorno 27 gennaio su:
Etna Espresso Channel (canale 115) e www.sansebastianoacireale.it.

Le celebrazioni liturgiche saranno animate dalla “Cappella Musicale S. Sebastiano di Acireale” diretta dal M° Carmelo Falcotti.
L’artistica illuminazione della piazza e delle vie adiacenti la basilica è a cura di “Eurolux” di San Giovanni La Punta.
Lo spettacolo pirotecnico dell’uscita sarà acceso dalla ditta “Fuochi Chiarenza” di Belpasso.
I fuochi dall’1 al 28 gennaio saranno accesi dalla ditta “Firesud” di Zafferana Etnea.
Il servizio bandistico sarà a cura del Corpo Bandistico “M° Orazio Sapienza” di Aci Sant’Antonio diretto dal M° Filippo Sapienza e del Corpo Bandistico “Xiphonia” di Aci S. Filippo diretto dal M° Emanuele Sapienza.

Si ringraziano:
il sig. Sindaco e l’Amministrazione Comunale, il Commissariato di P.S. nella persona della Dott.ssa G. Rizzo, le forze dell’ordine, i gruppi e le associazioni di volontariato e tutti coloro che a vario titolo hanno collaborato per la riuscita dei festeggiamenti.
I portatori del fercolo di san Sebastiano avvisano la cittadinanza che non effettueranno le tradizionali “corse” in onore del Santo, se non verrà garantito un adeguato servizio di sicurezza a salvaguardia della salute di tutti.
La basilica declina ogni responsabilità per incidenti avvenuti prima, durante e dopo i festeggiamenti, altresì si riserva di variare il presente programma in caso di circostanze varie ed eventuali.